Seminari sul formaggio in Toscana, corso sul formaggio in Toscana, corsi sul formaggio italiano e visita di un caseificio

Formaggi

I nostri seminari sul formaggio in Toscana sono diretti da un assaggiatore di formaggi professionista O.N.A.F. (Associazione Nazionale Assaggiatori Formaggi). In maniera simpatica e gustosa verrete a conoscenza non soltanto di come si fa il formaggio, come lo si assaggia e lo si abbina a vino, confetture, frutti o verdure, ma acquisirete anche conoscenze pratiche da utilizzare a casa e nel fare la spesa.

Quando si dice formaggio, in realtà si indica molto di più che “un prodotto alimentare ottenuto dal latte”. La sua produzione, una delle pratiche più antiche adottate dall'uomo per conservare un alimento, dà vita ad una varietà di aromi la cui percezione va imparata. Ed è comprendendo questa varietà, tipica delle diverse tipologie di formaggio, che possiamo goderne pienamente nell'assaggio. Quale formaggio si abbina meglio a quale vino, come proporlo a casa propria ad amici e come riconoscere un formaggio di qualità nell'acquisto, questi ed altri temi saranno oggetto di approfondimento dei nostri seminari.

 

Corso sul formaggio italiano (seminario di base)

Sono più di 3.000 le tipologie di formaggio oggi conosciute e insieme alla Francia è l'Italia il paese con la più grande varietà. Da Merano ad Agrigento non esiste nessuna parte d'Italia che non abbia una sua produzione. Ci sono i tipici formaggi a pasta filata del Suditalia, come la mozzarella, il provolone, la scamorza o la vastedda del Belice, i deliziosi erborinati, come il famoso gorgonzola o lo strachitunt, ma anche tante altre specialità come la Robiola di Roccaverano, fatta con il latte di capra, il Cachat piemontese, il Fatulì della Val Savione originario del Parco Naturale dell'Adamello, il Cacioricotta pugliese o campano, i caprini sardi a latte crudo. I formaggi italiani da latte bovino poi sono anche più numerosi, vere celebrità come la Fontina della Valle d'Aosta, la Crescenza della Lombardia, e poi il Formai de Mut o il Fontal, il Vezzena o l'Asiago, dalla provincia di Trento, il Montasio friulano, il Parmigiano Reggiano, tanto imitato quanto inimitabile, la Burrata pugliese, così cremosa e seducente. La lista potrebbe allungarsi all'infinito a testimonianza di una produzione casearia tradizionale e di qualità tutta italiana.
E che dire dei pecorini le cui varianti non si contano più, come il marzolino, tipico del Chianti, cagliato utilizzando i semi del cardo invece del caglio animale usato a sua volta nel pecorino delle Balze Volterrane (DOP), il pecorino della Garfagnana e quello delle colline pistoiesi, per non parlare della vasta produzione della zona tra Pienza e Siena. E accanto alla Toscana non sono da meno i prodotti di qualità da Norcia, in Umbria, o dei Monti Sibillini a cavallo con le Marche. Da non dimenticare poi i pecorini di Sardegna recentemente riconosciuti in una DOP.

Formaggi Italia

 

Il seminario tratterà i seguenti argomenti:

  • Come si fa il formaggio?

  • Tipologie italiane di formaggio - uno sguardo generale

  • Tecniche di assaggio

  • Degustazione: 5 tipologie diverse di formaggio

  • Visita ad un caseificio

  • Passeggiata culinaria nel centro storico di Lucca

  • Cosa ci dicono le etichette

  • Vino, verdure, frutta, confetture in abbinamento

  • Degustazione: 5 diverse tipologie di formaggio

  • Pranzo con specialità a base di formaggio

 

Costo: € 315,00 a persona

 

La quota comprende: due giorni di seminario sul formaggio (sabato mattina e domenica mattina), materiali per il seminario, degustazioni come da programma, passeggiata culinaria nel centro storico di Lucca, visita al caseificio, pranzo con specialità a base di formaggio.

 

Durata: 8 ore (divise su due unità del seminario di ore 2,5 ciascuna e la visita al caseificio)  

 

Degustazioni: 16 tipologie di formaggio (10durante il seminario, 6 durante il pranzo)

 

Luogo del seminario: Lucca

 

Partecipanti: minimo 8 – massimo 16

 

 

Formaggio & Vino

Il nostro seminario su formaggio e vino è una combinazione dei due relativi seminari di base avendo però come punto centrale l'interazione tra questi due giganti della cultura enogastronomica italiana. Un esperto assaggiatore di formaggio (O.N.A.F.) e sommelier (A.I.S.) vi guiderà alla scoperta del mondo del formaggio: i vostri sensi vi accompagneranno nell'esperienza di come si abbina il vino al formaggio, scoprirete così non solo come gli aromi delle due componenti si possono rafforzare a vicenda nell'assaggio, ma soprattutto scoprirete uno scenario inaspettato di nuove sensazioni gusto-olfattive.

 

Formaggio erborinato

Il seminario tratterà i seguenti argomenti:

  • Tecniche di assaggio del formaggio

  • Tecniche di assaggio del vino

  • Degustazione: 5 diverse tipologie di formaggio e 3 vini

  • Passeggiata culinaria nel centro storico di Lucca

  • Cena al ristorante

  • Il giusto abbinamento formaggio-vino

  • Pane, miele, verdure, confetture in abbinamento

  • Come organizzare un'ottima cena a base di formaggi e vini

  • Degustazione: 5 tipologie di formaggi e 3 vini

 

Costo: € 260 a persona

 

La quota comprende: due giorni di seminario su formaggio e vino (sabato pomeriggio e domenica mattina), materiali per il seminario, degustazioni come da programma, passeggiata culinaria nel centro storico di Lucca, cena al ristorante a base di specialità toscane.

 

Durata: 5 ore (divise su due unità del seminario di ore 2,5 ciascuna)

 

Degustazioni: 15 tipologie di formaggio (10durante il seminario, 5durante la cena)

e 10 vini (6durante il seminario, 4 durante la cena)

 

Luogo del seminario: Lucca

 

Partecipanti: minimo 8 – massimo 16